Theo Croker
Piero Canino
Nolan Quinn
Irwine Hall
and
Steinar Sonk Nickelsen | Keyboards and Syntheizers.
E.J. Parker | Bass
Alex Ritz | Drums

 

Lugano Blues to Bop ha sempre cercato musicisti locali da integrare a far parte del Festival vero e proprio. Il progetto quest’anno mette insieme musicisti di provenienze lontane sia culturali sia geografiche. Infatti i nostri jazzmen avranno master classes con musicisti di Shanghai, Cina.
Grazie allaccoglienza e entusiamo dei direttori della Scuola di Musica Moderna, Giogio Meuwly e Guido Parini è stato possibile per Nolan Quinn e Piero Canino incontrare e studiare con Theo Croker e Irwin Hall.
Sul palco, maestri e studenti godranno la sezione ritmica internazionale della Afrasonic orchestra anche essa di Shanghai. Se altri anni possono essere di esempio il pubblico puó aspettare la presenza di altri musicisti pronti a contribuire a questa gioiosa espressione di unità artistica.

Il sassofonista Piero Canino ha completato gli studi alla SMUM solo di recente ma ha già stabilito la sua identità sotto l’influsso del suo maestro Gabriele Comeglio. Piero si sente particolarmente a casa nel campo del Blues dove le sue interpretazioni dimostrano una maturità superiore ai suoi anni.
A Lugano la sua guida è Irwin Hall che ha passato gli ultimi anni come direttore artistico di Dee Dee Bridgewater. E’ sicuro che questi due musicisti avranno trovato qualche terreno in comune.

Il trombettista Nolan Quinn continua i suoi studi alla Swiss Jazz School a Berna sotto la tutela di Matthieu Michel. E’ già attivo come professionista e ha lavorato con Bill
Carrothers, Oliver Ker Ourio e Tino Tracanna. Il suo maestro a Lugano, Theo Croker è nipote di Doc Cheatham, che era cosí popolare in Svizzera da chiamarla la sua seconda casa. Blues to Bop è orgoglioso che anche questo legame esista per avvicinare questi due giovani stilisti.

Main Sponsors

Scarica il comunicato stampa

Follow us on