La vena artistica di Joe Louis Walker lo ha tenuto sul palcoscenico fin dal suo notevole album di debutto, “Cold is the Night”, pubblicato nel 1986. Nato a San Francisco il giorno di Natale del 1949, Walker è cresciuto tra la musica gospel, blues e soul e divenne maggiorenne proprio nell’era del "flower power" e del rock psichedelico. La sua visione contemporanea del blues riflette tutte queste influenze, con un approccio aperto e progressista, pur mantenendo un profondo rispetto per le radici più profonde del blues.

 

Walker ha iniziato a suonare da adolescente il blues e il rock con band locali, ma visti i problemi che i musicisti avevano con droghe e alcol, ha optato per continuare a suonare musica gospel.

 

Infine, sentendo che il blues gli avrebbe consentito una resa più creativa, ha iniziato a fare nuovamente concerti blues nel 1985, pubblicando ben cinque album con la Hightone Records. Nel 1997 il CD “Great Guitars” Walker collabora con artisti del calibro di BB King, Otis Rush e Buddy Guy.

 

Il suo album del 2012, “Hellfire”, ha colpito entrambi i blues di Billboard e Heatseekers charts. Walker ha guadagnato più di quattro dozzine di nomine nei “Blues Music Awards” (ex “WC Handy Blues Awards”) e nel 2013 “The Blues Foundation” ha annunciato i nominati per il Blues Hall of Fame 2013, tra i quali spunta il contemporaneo e progressivo bluesman Joe Louis Walker.

 

 

Sito ufficiale: http://www.joelouiswalker.com
 

Main Sponsors

Scarica il comunicato stampa

Follow us on