NICK NIXON | vocals
JONELL MOSSER | vocals
TOM BRITT | guitar
STEVE FORREST | bass
ROBERT BOND | drums
DAVE KEYES | keyboards
 
James “Nick” Nixon è uno dei principali vocalist presenti sulla scena blues dei giorni nostri, così come un eccezionale chitarrista e band leader. Nixon, che sta entrando nella sua sesta decade di presenza sul palco e, più in generale, nel business della musica, è conosciuto a livello mondiale per il suo innato talento.
Con la voce blues vellutata e le sue capacità R & B, Nixon ha registrato nel 1970 presso la Chess. Nel 2001 è uscito il suo album No End To The Blues per l'etichetta Black Magic, molto acclamato dalla critica.. La canzone che dà il titolo all’album è stata scritta insieme con lo scopritore di Elvis, chitarrista e membro della Rock&Roll Hall of Fame Scotty Moore, un amico Nixon.
Nel luglio 2005 ha pubblicato un nuovo album di canzoni originali del blues, Back Down South, per l'etichetta Buncy Records. Da allora ha viaggiato e suonato in tutto il mondo, ma questa è la sua prima volta in Svizzera.
 

Jonell Mosser è una delle migliori cantanti e una delle interpreti più vivaci di Nashville, ma forse anche la più sottostimata.

Sebbene sia ben nota e amata nella sua città natale, Nashville, Jonell non è mai riuscita a raccogliere il consenso a livello nazionale, come invece si merita.

Quando Ringo Starr, Don Was e Benmont Tench formarono una nuova band negli anni '90, chiamata The New Maroons, Jonell è stata la loro prima scelta quale cantante. Purtroppo la band affondò a seguito di uno spettacolo a Farm Aid e con lei anche l’opportunità di Jonell di ottenere finalmente il successo che si meritava.

Eppure lei ha continuato per la sua strada, offrendo soul e rock con passione e dedizione. Le sue performance live sono elettriche e i suoi album, Enough Rope, Trust Yourself e il tristemente inedito Time will do the talkin, sono molto coinvolgenti e potenti.

Il suo nuovo album Fortune Lost, Fortunes Told è stato definito la sua migliore opera.

Main Sponsors

Scarica il comunicato stampa

Follow us on