IRONING BOARD SAM | vocals & keyboards
ALBERT WHITE | guitar
NASHID ABDUL-KHAALIQ | bass
STEVE RUSHTON | drums
 
 
Ironing Board Sam deve il suo soprannome quando, nel 1959 a Memphis, usava suonare la tastiera appoggiata sopra un asse da stiro.
 
Nato nel 1939 a Rockhill, nella Carolina del Sud, Sammie Moore (questo è il suo vero nome) imparò a suonare l’organo grazie a suo padre e durante l’adolescenza si unì a diversi gruppi della zona. Il suo primo lavoro da professionista fu a Miami, da dove poi partì per Memphis, Chicago, Waterloo (Iowa), Los Angeles, nuovamente a Memphis e infine a New Orleans. Negli anni 70 pubblicò diversi singoli, senza però attirare grossa attenzione dal grande pubblico, nonostante le sue serate nei club riscuotessero molto successo.
 
Ironing Board Sam è restato una rarità nel panorama musicale in quanto in quasi quarant’anni di carriera ha pubblicato pochissimo, con l’eccezione di un paio di album e una frequente apparizione dello show televisivo Night Train. La scoperta di questo artista da parte del grande pubblico è dovuto soprattutto a internet, dove in questi ultimi anni sono stati postati centinaia di video con sue performance.
 
Lo stile di Ironing Board Sam combina elementi di boogie-woogie con influenze gospel, spaziando da pezzi classici blues a suoi pezzi personali.
La migliore descrizione che si possa fornire di questo grande artista della musica Blues è una sua citazione: “Suono pezzi che erano nella Top 10 negli anni ‘50 e ’60, ma li suono a modo mio.”

Main Sponsors

Scarica il comunicato stampa

Follow us on